Uscito “Carolyn”, l’esordio dei Soundway To Earth

Da qualche tempo a Pinerolo si sta facendo strada una nuova formazione di giovani musicisti che pochi giorni fa è uscita con il suo primo singolo dal titolo “Carolyn”. La band si chiama Soundway To Earth e il 4 marzo scorso è stato rilasciato anche il video della canzone, che affronta il tema della pena di morte dal punto di vista di una giovane condannata, con tutto il vissuto doloroso di un’infanzia difficile. Dietro a questa canzone, come a tutto il progetto dei Soundway To Earth, si cela il nome di Tony Mastrulli, noto autore e produttore torinese, che ha confezionato un singolo perfetto per esaltare le doti tecniche della band. La forza di questo esordio sta soprattutto nella capacità dell’autore di conciliare un tema profondo con un registro linguistico coerente con la giovane età dei sei musicisti – una media di 22 anni – riuscendo così ad aderire senza traumi all’universo generazionale di riferimento. Il risultato è un’interpretazione di grande credibilità in cui la drammaticità dell’argomento è ben sottolineata anche dalle tessiture musicali sottostanti tra suoni post-rock e lievi venature prog. Molto interessanti anche gli arrangiamenti, mai banali, a supporto della voce cristallina di Alice Parisi che ondeggia tra melodie di tipo “celtico” e la forza con cui esprime il disperato grido della protagonista.

Il lavoro della band è supportato dalla locale Pastorale Giovanile, e un certo imprinting si percepisce anche nel testo, dove il tema della fede non è assolutamente secondario. Niente che faccia però presupporre una deriva stilistica adiacente a quello che quarant’anni fa venne definito Christian Rock. La preghiera di Carolyn rimane relegata a una dimensione di sfondo atmosferico, mentre il corpus complessivo della storia sembra avere più un carattere intimista, al limite di denuncia sociale. Nasce così una canzone con sonorità di matrice internazionale con cui il cantato in italiano si integra davvero molto bene, dimostrando che il rock non necessariamente necessità a tutti i costi degli anglismi per essere efficace. Attendiamo i prossimi lavori per avere un’idea più precisa di quello che vuol essere il percorso artistico dei Soundway To Earth, ma per ora ci si può solo complimentare per quello che sembra essere uno dei migliori esordi pinerolesi degli ultimi anni.

La band è formata, oltre che dalla già menzionata Alice Parisi alla voce, da Alessandro Longo (tastiere), Francesco Falconetti (batteria) Amedeo Ripa di Meana (basso), Francesco Giavarini (chitarra elettrica) e Alessandro Pilotto (chitarra acustica/elettrica). Il singolo “Carolyn” è accompagnato da un bel video girato da Francesco Calabrò, musicista e videomaker pinerolese, conosciuto anche per il suo curiosissimo podcast “FraCarPlay” in cui espone le sue riflessioni ad alta voce sui più disparati argomenti mentre guida perso nel traffico cittadino.

Insomma, questa volta stiamo assistendo a un bel rimescolamento di istanze creative, a tratti anche molto originali. Godetevi lo spettacolo!

Ones

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

2 thoughts on “Uscito “Carolyn”, l’esordio dei Soundway To Earth

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: