Entropy Fest: l’albo d’oro

L’Entropy Fest è stato un contest musicale nato nel 2017, e terminato nel 2020 – edizione non completata a causa del COVID – per volere di Douglas Docker, con l’obiettivo di ridare linfa alla scena rock pinerolese, da alcuni anni effettivamente piuttosto disgregata. Due le principali categorie premiate tramite la votazione di una giuria tecnica: gruppi originali e cover band. Oltre ai premi per i vincitori assoluti, sono stati assegnati svariati premi minori, differenti da edizione a edizione, che qui sotto vi riepiloghiamo.


ENTROPY FEST 2017

Gruppi Originali: Feat. Esserelà

Gruppo Cover/Tributi: Doctor Brown

Miglior batterista: Lorenzo Muggia (Feat. Esserelà)

Miglior bassista: Pierluigi Drago (LovHerDose)

Miglior chitarrista: Renato Minguzzi (Feat. Esserelà)

Miglior tastierista: Francesco Ciampolini (Feat. Esserelà)

Miglior cantante: Eric Concas (Ride On)

Miglior spettacolo e presenza scenica; Doctor Brown

Miglior arrangiamento vocale: WIR – Women in Rock

Miglior solista: Marco Tallone (Rusty Albert Blues Band)

Miglior sezione ritmica: Feat. Esserelà

Miglior canzone originale: Feat. Esserelà

Premio umiltà: Quma


ENTROPY FEST 2018

Gruppo originale: Legacy of Silence

Gruppo cover/tributo: Supergiovani

Miglior batterista: Alberto Ferreri (Legacy of Silence)

Miglior bassista: Tommaso Piacenza (Il Rogo)

Miglior chitarrista: Igor Marongiu (Rusty Groove)

Miglior tastierista: Alessia Capriolo (The Glimpse)

Miglior cantante: Anas Ouldalla (Nox Five)

Miglior solista: Luca Capurso (Legacy of Silence)

Miglior sezione ritmica: Rusty Groove

Miglior spettacolo e presenza scenica: Supergiovani

Miglior arrangiamento vocale: The Glimpse

Premio “Giuria popolare”: Affittasi Cantina

Premio della critica: Legacy of Silence


ENTROPY FEST 2019

Gruppi originali: Minimal Regrets

Gruppi cover/tributi: Fratelli Chase

Miglior batterista: Dario Rubella (Depenna Caimano)

Miglior bassista: Guido Rossetti (Affittasi Cantina)

Miglior chitarrista: Lorenzo Cane (Railroad Crash)

Miglior tastierista: Marco Giacosa (Mind the Step)

Miglior cantante: Ilaria Vesco (Electric Blue)

Miglior solista: Paolo Bombara (Fratelli Chase)

Miglior sezione ritmica: Depenna Caimano

Miglior spettacolo e presenza scenica: Affittasi Cantina

Miglior arrangiamento vocale: Selida

Premio “Giuria popolare”: Affittasi Cantina

Premio della critica: False Memories

Premio “Luppolo Saloon”: Soundgrunge

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: