Sul Mombracco, la seconda edizione del Good Time Festival

Torna anche quest’anno il Good Time Festival, la kermesse musicale organizzata presso la Locanda della Trappa, sul Mombracco. Nata nel 2018, giunge quest’anno alla sua seconda edizione con un cartellone piuttosto interessante. Le tre giornate infatti offriranno un ricco programma in grado di soddisfare un po’ tutti i gusti. Se gli headliners della prima serata – venerdì 30 agosto – saranno i Lou Dalfin, sodalizio piemontese ormai consolidato come una delle certezze dell’underground nazionale grazie alla loro miscela di punk-rock e tradizione occitana, ad aprire le danze saranno i Mechinato. La band bargese, reduce dalla pubblicazione di un bellissimo album di cui vi abbiamo parlato alcune settimane fa (leggi qui https://groovin2019.home.blog/2019/06/13/qui-non-ci-son-santi-mechinato), giocherà dunque in casa a partire dalle ore 20:00. Il sabato sarà tutto dedicato alle cover band, con scelte che finalmente superano la monotonia di certi cliché a cui ci stiamo ormai passivamente abituando. Alle 20:00 suoneranno gli Electric Blue, band tributo ai Cranberries, già apprezzati all’ultimo Entropy Fest, in cui la front-girl Ilaria Vesco ha impressionato per qualità e personalità, vincendo anche il premio per la miglior voce dell’edizione 2019. A seguire, un’altra band che a Pinerolo abbiamo conosciuto grazie all’Entropy: i Supergiovani, tributo a Elio e Le Storie Tese, vincitori di categoria nell’edizione 2018. Dalle 24:00 DJ set fino a tarda notte. Domenica il Festival si chiuderà con un’altra band locale, l’ensemble “Musica e…”, a partire dalle 16:00.

Non perdetevelo, per la musica ma anche per la splendida location.

Ones


Il programma nel dettaglio:

30/8

  • 20:00 Mechinato
  • 22:00 Lou Dalfin

31/8

  • 20:00 Electric Blue
  • 22:00 Supergiovani
  • 24:00 DJ set

30/8

  • 16:00 Musica e…
ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: