ArtigianatOFF, i protagonisti della seconda edizione

Dopo il successo di pubblico ottenuto lo scorso anno, anche per il 2019 verrà riproposto ArtigianatOFF, la due giorni musicale che apre la tradizionale Rassegna dell’Artigianato Locale, da quarantatré anni appuntamento immancabile di inizio settembre per tutto il territorio pinerolese. Il 4 e il 5 settembre, dunque, Piazza Vittorio Veneto (più conosciuta come Piazza Fontana) ospiterà quattro progetti musicali molto interessanti, pescati nell’universo dell’indie nazionale da un’organizzazione fortunatamente più attenta alla qualità delle proposte che al richiamo dei “nomi” altisonanti. Nei giorni scorsi, abbiamo incontrato i membri del team del festival per farci raccontare il lavoro che si cela dietro alla preparazione di una manifestazione di questa portata, e la visione che ne ha guidato le scelte artistiche. Potete leggere l’intervista in questo articolo.

Qui parliamo invece della scaletta della prossima edizione. Mercoledì 4 inaugurerà la kermesse il cantautore napoletano Giovanni Truppi, cui seguiranno i Cacao Mental, formazione recentemente salita alla ribalta per alcune collaborazioni importanti, tra cui quella con Jovanotti. Giovedì 5 invece sarà la volta di Venerus, artista tra il cantautorato e la nu soul, che aprirà la pista al Tropical Pizza SoundSystem, uno dei progetti del noto DJ radiofonico Nikki (al secolo Fabrizio Lavoro), che proprio a Pinerolo ha trascorso alcuni anni della sua adolescenza. Di seguito vi riportiamo qualche informazione aggiuntiva sui protagonisti, estrapolata direttamente dalla pagina Facebook dell’evento.


Tropical Pizza SoundSystem – Nikki, una delle voci più iconiche di Radio Deejay, torna nella sua città insieme a Dj Aladyn, suo compagno nel celebre programma #TropicalPizza. Con loro anche Chris al basso e Frank alla batteria per un viaggio musicale che unisce l’energia del concerto al dj set, in una formula che ha conquistato i palchi di tutta Italia.

Cacao Mental – Ritmi latinoamericani e contaminazioni da tutto il mondo per un mix esplosivo fra elettronica, tradizione afroperuviana e psichedelia. Una parola: #CUMBIA! I Cacao Mental arrivano a Pinerolo dopo un’estate piena di date e la collaborazione con Lorenzo Jovanotti Cherubini nel brano “Fiesta”, uscito in #JOVABEACHPARTY.

Venerus – Al termine di un’estate passata tra i maggiori festival italiani, tra cui MI AMI Festival e HOME FESTIVAL, arriva sul palco di Pinerolo uno dei nomi più apprezzati del panorama indipendente nazionale. Insieme al suo mondo sognante ed etereo, capace di sfiorare i tasti di quella romantica psichedelia intrinseca nelle sue canzoni, ha conquistato pubblico e critica con il debut EP A Che Punto È La Notte, uscito per AsianFake. La collaborazione con il rapper Gemitaiz nel brano “Senza di me” (feat. Venerus & Franco126), presente all’interno del mixtape #QVC8e a cui il giovane artista presta penna e voce, è stato certificato singolo di platino. L’ultima uscita è l’EP Love Anthem, pubblicato in due parti diverse e accompagnato dal cortometraggio prodotto da AsianFake e Nike.

Giovanni Truppi – Dopo un tour primaverile nei più importanti club italiani e una tournée estiva che ha toccato il palco del MI AMI Festival e di molti altri festival nazionali, arriva il 4 settembre a Pinerolo uno dei migliori interpreti live nostrani. Cantautore ispirato, Giovanni Truppi è un polistrumentista e cantante che per stile e liriche rievoca i grandi del cantautorato italiano degli anni ’70.
La sua forma canzone è profonda, provocatoria, complessa, imprevedibile e mai banale così come ci dimostra il nuovo album dal titolo “Poesia e Civiltà”, primo lavoro per una major del cantautore napoletano (Virgin Records Italia / Universal Music Italia) uscito il 22 marzo scorso.  Nel 2017 ha ricevuto il Premio Nuovo Imaie per la migliore interpretazione al Club Tenco – Premio Tenco.  
Lo scorso anno Truppi è stato candidato ai Nastri d’Argento per la migliore canzone originale per “Amori che non sanno stare al mondo”. Nel 2019 vince il Premio PIMI come Miglior Artista Indipendente del 2019, assegnato negli scorsi anni a Motta, Brunori, Zen Circus, Mannarino.


Una notizia dell’ultima ora riguarda la presenza sul palco di alcuni artisti pinerolesi in avvio delle due serate. SI tratta di un segnale di interesse verso la scena locale, cui verrà data un’opportunità importante di visibilità. I nomi sono al momento top secret, ma sarà nostra cura tenervi tempestivamente aggiornati sui dettagli.

Ones


Aggiornamento del 28/08/2019

Due artisti si aggiungono alla line up per aprire le due serate del festival! Inizio concerti ore 20.45 ✨

4 settembre: Olmo Costa
Cantautore pinerolese, vecchia conoscenza della scena musicale della città come batterista di Too-Tiki e Obomobo. Olmo è un non cantante e non pianista che propone dei brani che parlano di vita, di spirito, di amore incondizionato e di coraggio, cantandoli al pianoforte. Vive felicemente in Val Pellice, il più vicino possibile ai boschi. 

5 settembre: f o l l o w t h e r i v e r
Il progetto musicale di Filippo Ghiglione trova un raro equilibrio tra l’indie folk contemporaneo e i beat minimali di artisti come Nick Murphy e James Blake: l’attenzione al suono alterna momenti più sperimentali a interventi più catchy. Tra delicatezza acustica e divagazioni elettroniche, f o l l o w t h e r i v e r è destinato a emozionare e diventare un rifugio musicale per i tanti divisi tra paure e desideri della propria evasione personale.

Città di Pinerolo | ArtigianatOFF 2019

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

2 thoughts on “ArtigianatOFF, i protagonisti della seconda edizione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: