Tana dei Lupi, parte il “While My Guitar” Live Music Festival

“La Tana dei Lupi” è il nome che da un paio di anni campeggia all’entrata di uno storico locale pinerolese. Da quelle parti, già negli anni Sessanta trovava posto una frequentatissima sala da ballo specializzata nella musica dal vivo. Chi ha qualche anno in più è probabile che si ricordi del glorioso “Mulino” e del suo palco, su cui si esibirono alcune delle formazioni più in voga di allora. Dagli anni Novanta in avanti, sotto diverse insegne e gestioni, la tradizione si è poi perpetuata e ancora oggi i live rimangono un must per il pub di Via Saluzzo. Dopo due stagioni dal taglio sperimentale, i gestori della Tana dei Lupi hanno deciso di realizzare un vero e proprio Festival per rendere maggiormente omogenea e coerente la programmazione del locale di qui a fine anno. Grazie alla supervisione di Luigi Bruno – front-man degli Oronero, band tributo a Ligabue, qui in veste di Direttore Artistico – nasce così una kermesse che partirà il 22 novembre e si chiuderà il 31/12, con il nome significativo di “While My Guitar”. La “sei corde”, e l’importanza del suo suono nella musica degli ultimi settant’anni, ha infatti veicolato le scelte artistiche degli organizzatori, orientando stilisticamente la manifestazione verso una decisa tendenza rock. La categoria più rappresentata sarà quella delle tribute band, anche se non mancheranno qua e là alcuni interessanti progetti di inediti. Il maggior peso delle cover ha la sua motivazione principale nell’esigenza di fornire un certo appeal al Festival, ma va sottolineata l’oculatezza con cui sono stati selezionati gli ospiti, ai quali non manca l’originalità del repertorio. La musica di Caparezza, Europe, Green Day o Zakk Wylde, tanto per citare alcuni degli artisti omaggiati, rappresenta un plus soprattutto per l’apprezzabile tentativo di uscire dai soliti clichè.

In mezzo a molte formazioni provenienti da fuori, nel cartellone c’è spazio anche per un po’ di Pinerolese, con la cover band Adrenalina e il progetto acustico M&S di Stefano Baral e Michelino Mastromatteo, oltre ai cuneesi Rusty Groove, che sono ormai di casa dalle nostre parti con i loro energici live sulle orme di Hendrix e del classic rock. Ad aprire il festival ci sarà Lucio Cassinelli, altro apprezzato musicista nostro conterraneo, con il suo spettacolo incentrato sulla musica dei Beatles. Quale miglior inizio per una rassegna che si chiama “While My Guitar?”

Ones


Di seguito il programma completo dell’evento:


Comunicato stampa ufficiale della manifestazione

22 NOVEMBRE – 31 DICEMBRE 2019

Nasce “While My Guitar”, la rassegna musicale organizzata dal pub di Pinerolo La Tana dei Lupi. Sedici band si esibiranno in un fitto calendario di eventi che porterà il grande rock nel locale di via Saluzzo 71 da venerdì 22 novembre a martedì 31 dicembre 2019. La rassegna, a ingresso libero, è dedicata al mondo della musica rock internazionale e le band
selezionate con la direzione artistica di Luigi Bruno, già frontman degli Oronero, si esibiranno portando alla Tana dei Lupi il meglio del repertorio di artisti del calibro dei Led Zeppelin, Zakk
Wylde e Bon Jovi. «Il festival vuole essere un omaggio al magico suono della chitarra elettrica in tutte le sue declinazioni – spiega Bruno – Da generazioni incanta giovani e meno giovani di ogni dove ed è lo strumento che più di ogni altro è in grado, soprattutto nella musica rock, di trainare l’entusiasmo del pubblico e imprimere lo stile di ogni band».


Il titolo della rassegna è una citazione del celebre brano dei Beatles “While My Guitar Gently Weeps” scritto da George Harrison e pubblicato nel White Album del 1968. Sarà proprio con un omaggio ai Fab Four che si aprirà il festival alla Tana dei Lupi. A esibirsi per primo venerdì 22 novembre sarà infatti il pinerolese Lucio Cassinelli, one man band voce e chitarra già cantante della Tripals Beatles band.
«Sono molto felice di ospitare questa rassegna – racconta Federica Borgio, titolare di La Tana dei Lupi – perché credo che sia importante per una realtà come la nostra non solo offrire un servizio da ristopub e cocktail bar ma anche cercare di avviare un’offerta culturale sul territorio che riesca ad unire i pinerolesi e non solo in un contesto di grande festa».


Media partner dell’evento è Extreme Web Radio, che accompagnerà il festival concerto dopo concerto fino alla serata finale, Capodanno (per prenotazioni e info costi: 347 057 0073), quando si esibiranno i Radiosonic con un repertorio che spazia dal rock italiano a quello
internazionale.

Per informazioni: Ufficio Stampa Angela Pastore – info@angelapastore.com

LA TANA DEI LUPI – Via Saluzzo 71, Pinerolo (TO) – tel. 347 057 0073 https://www.facebook.com/latanadeilupipub/

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

One thought on “Tana dei Lupi, parte il “While My Guitar” Live Music Festival

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: