Quma, Romano Nervoso e Accordi Disaccordi, i nuovi video

La parte finale del 2019 è stata caratterizzata, tra le altre cose, dalla pubblicazione di tre videoclip di altrettante band che, ognuna a suo modo, hanno a che fare con la nostra scena musicale. Si tratta dei nuovi singoli di Quma, Romano Nervoso e Accordi Disaccordi, tre formazioni appartenenti a mondi stilistici e aree geografiche piuttosto distanti tra loro, ma accomunate da elementi che le riconducono al sempre fervido sottobosco artistico pinerolese. Ve ne parliamo più nel dettaglio qui di seguito.


I Quma – Marco Serra (Voce), Alessandro Peiretti (Chitarra), Mane Peek (Basso) e Fabio Colomba (Batteria) – si definiscono una band crossover, ma il termine serve soprattutto per allontanarli dalle etichette con cui siamo soliti ingabbiare i generi. Ancorché le distorsioni importanti e il graffiante stile vocale, che alterna momenti di estremo lirismo ad altri di vocalità growl, li avvicinino a un universo metal, le atmosfere cupe, le strutture irregolari e l’imprescindibile componente teatrale, ci permettono di accostarli senza dubbio all’area neoprogressiva sulla scorta di grandi formazioni come i Tool. Proprio verso le sonorità di questi ultimi si muove “Pandora’s Box”, l’ultimo nato dalle geniali menti del quartetto pinerolese, nel quale riecheggia uno dei miti più conosciuti della tradizione classica. Dopo gli iniziali acerbi tentativi discografici sfociati nel primo album “De Vulgari Eloquentia” del 2018, i Quma stanno evidenziando una rapida crescita nella qualità compositiva ed esecutiva, ma anche in quella produttiva, che ha permesso la realizzazione di un lavoro ormai senza sbavature di sorta. Anche il video, girato presso l’ex manicomio di Racconigi, oltre a confermare la propensione verso gli ambienti fatiscenti – “Akai Ito” era stato realizzato nel 2017 presso l’ex albergo di Pra Martino (Villar Perosa), oggi un rudere abbandonato – e l’attenzione per i temi letterari, filosofici e religiosi, evidenzia il costante miglioramento e la sempre più meticolosa cura dei dettagli. I due singoli del 2019 – “Pandora’s Box” è uscito a pochi mesi di distanza dal precedente “42” – ci raccontano di una band pronta per un salto importante. Ce lo auguriamo soprattutto perché rappresentano uno dei pochi progetti ancora in piedi di una scena locale molto attiva fino ad alcuni anni fa, che sembrava costituire il sintomo di un ricambio generazionale significativo, del quale però si sono perse quasi del tutto le tracce. Per ora, presente e futuro del rock pinerolese sono saldamente nelle loro mani.


I Romano Nervoso sono una band italo-belga di garage rock che autodefinisce la propria musica “Spaghetti-Rock’n’Roll”, probabilmente in virtù dei legami genetici con il Bel Paese intrattenuti da molti dei componenti – dai cognomi che inequivocabilmente richiamano le origini italiane – e dei copiosi riferimenti alla nostra cultura contenuti nelle loro canzoni. Nati nel 2009, con all’attivo tre album e un buon numero di singoli ed EP, da circa un lustro ospitano nella line-up il chitarrista Ruggero Catania, che qui a Pinerolo conosciamo molto bene per essere stato tra i progenitori della nostra scena rock. Fin dagli anni Novanta, prima con gli Offals, poi a inizio millennio nella “sua” Wah Companion, e per quindici anni in prima linea negli Africa Unite, è protagonista indiscusso di fortunati progetti discografici e live. Dal 2011 vive in Belgio dove segue le attività connesse all’etichetta Lady Lovely da lui stesso fondata tredici anni or sono – trovate buona parte del catalogo su https://soundcloud.com/lady-lovely-label – ed è qui che ha cominciato la sua collaborazione con Giacomo Panarisi e la sua band, di cui ormai è membro imprescindibile. A fine 2019 è uscito il singolo “Wild Boy” un tiratissimo concentrato di rock ‘n’ roll con chitarre sferraglianti in primo piano, nel quale compare come ospite speciale il rocker canadese Danko Jones. Nel 2020 è prevista l’uscita del quarto album dei Romano Nervoso, del quale vi daremo conto a tempo debito.


Gli Accordi Disaccordi sono un trio di jazz manouche di Torino, composto da due chitarre e un contrabbasso, nel quale milita il chitarrista pinerolese Dario Berlucchi. Anch’essi, pur possedendo un consolidato respiro internazionale, amano evidenziare le loro origini italiane. Il titolo di uno dei loro principali successi si intitola “Spaghetti Killer”, ma sono molte le composizioni che richiamano luoghi, più o meno comuni, della nostra Penisola (“Mafia Car”, “Pietrasanta”, “I Caffè di Oliva”, e via dicendo). Ospiti fissi di Umbria Jazz già da alcuni anni, il vero elemento distintivo della formazione è il grande successo che riscuote in ogni parte del mondo, in particolare in certe aree remote del nostro pianeta. In Russia, dove durante le loro tournée stipano i teatri da Ovest fino alla Siberia con dei sold out memorabili, sono una specie di cult che collega virtualmente l’Italia con le estreme propaggini orientali del continente Eurasiatico. L’ultimo terreno di conquista in ordine di tempo è stata l’Australia, dove di recente si sono esibiti in una serie di date, manco a dirlo, di enorme successo. In virtù, poi, dell’affermazione al concorso indetto nel 2019 da Alitalia, le loro note accompagnano decolli e atterraggi della flotta della nostra compagnia di bandiera, portando così il loro “Hot Italian Swing” potenzialmente in ogni possibile angolo della Terra. A dicembre, gli Accordi Disaccordi, che dal 2012 a oggi hanno all’attivo la realizzazione di quattro album, hanno rilasciato il videoclip di “Karma”, la loro nuova composizione originale che ribadisce, senza stravolgerla, l’area stilistica di appartenenza, sulle tracce di Django Reinhardt e del jazz gitano.

Ones

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

2 thoughts on “Quma, Romano Nervoso e Accordi Disaccordi, i nuovi video

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: