Accademia di Musica, stagione concertistica 2021/2022

Pubblicato il programma completo della nuova stagione concertistica 2021/2022 dell’Accademia di Musica di Pinerolo. Di seguito il dettaglio, come esplicitato sul sito dell’Ente (www.accademiadimusica.it).


PRELUDI

PRELUDI, la prima parte della Stagione concertistica 2021/22 dell’Accademia di Musica di Pinerolo, inaugura lunedì 11 ottobre alle 20:30 nella storica sala di viale Giolitti, 7 con Preludio russo con il grande Roberto Plano, definito il Pavarotti del pianoforte per il suo lirismo, designato come l’erede di Rubinstein e Horowitz e uno tra i più grandi interpreti di Skriabin. Brani del geniale compositore sono infatti parte del programma della serata, insieme a musiche di Liszt, Medtner, Čajkovskij. 

Segue venerdì 29 ottobre un altro grande protagonista del concertismo internazionale, il violinista inglese Irvine Arditti, il cui nome è sinonimo di altissimo livello esecutivo e di grande dedizione all’interpretazione della musica contemporanea, sin dagli anni Settanta. Con lui, in Dissonanze nascoste, due allievi della Scuola di Specializzazione in Beni Musicali strumentali dell’Accademia, il violoncellista Gianluca Pirisi e la pianista Roberta Pandolfi. Il programma della serata prevede musiche di Penderecki, Scodanibbio, XenakisSciarrino, Dillon e Rihm.

Martedì 2 novembre due prestigiosi musicisti molto attivi nel panorama contemporaneo internazionale come Giovanni Gnocchi e Alasdair Beatson offrono in Corde doppie l’occasione di ascoltare un’ampia pagina del repertorio per violoncello e pianoforte, da Debussy a Piazzolla.

A distanza di una settimana, martedì 9 novembre, il duo pianistico Valente-Larosa, che vede una fra le più autorevoli musiciste della scuola pianistica di Bari esibirsi con la sua brillante allieva, promette un programma interamente dedicato a L’arte della trascrizione

Notte trasfigurata, il concerto pomeridiano di domenica 21 novembre dedicato a brani di Arnold Schönberg e Richard Strauss, è affidato al prestigioso Sestetto Wanderer composto da Strumentisti del Teatro alla Scala affiancato da Edgardo Faure, neuropsicologo e psicoterapeuta

Il Ciclo Fauré, guidato da due importanti maestri come Antonio Valentino e Simone Briatore che ci introducono nel raffinato ambiente della musica da camera francese fra Ottocento e Novecento, prende l’avvio con il concerto Francia fin de siècle di martedì 30 novembre.

Il 14 dicembre, a conclusione di questa prima parte di Stagione concertistica, non manca il tradizionale concerto di Natale, quest’anno affidato al Coro da Camera di Torino diretto da Dario Tabbia.

L’attività concertistica dell’Accademia di Musica è realizzata con il contributo di Fondazione Compagnia di San Paolo (Maggior sostenitore), Regione Piemonte, Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con il contributo e il patrocinio di Città di Pinerolo, con il patrocinio della Città metropolitana di Torino.


FUGHE

Il programma degli 8 concerti di FUGHE, la seconda parte della Stagione concertistica 2021/22 sarà disponibile al più presto


ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: