Karenza’s Night, per ricordare un amico

Sostieni Groovin'

Fra poco sarà un anno che Karenza ci ha lasciati. Un personaggio fondamentale per l’underground pinerolese, ma soprattuto un amico, una persona amata da tutti. Per chi scrive, che Karenza lo conosceva solo di fama e per il lato musicale della sua vita, è stato quasi sorprendente scoprire come fosse apprezzato in modo trasversale da tutti coloro che hanno avuto a che fare con lui, a qualunque titolo. Carlo Decanale era certamente una personalità sui generis. Aveva tutte le caratteristiche per essere divisivo. Le sue scelte esistenziali e artistiche furono drastiche e spesso estreme, eppure fu un elemento catalizzatore, capace di attorniarsi di amici e artisti di ogni tipo, talvolta anche distanti dalla sua specifica sensibilità. Chiunque l’abbia conosciuto e ne abbia incrociato i destini ha finito infatti per apprezzarne sempre l’autenticità oltre che le idee.

Da tempo si parlava di un evento musicale per ricordarlo. Un concerto che raccogliesse in un’unica serata i musicisti che hanno marcato le tappe della sua storia artistica. Il momento è arrivato. E il posto non poteva che essere lo Stranamore, dove negli anni Novanta Karenza fu protagonista di una scena dal fermento irripetibile con i Delinkuere, tra i simboli del punk torinese e nazionale dell’epoca. Venerdì 27 gennaio, a onorare Karenza, ci saranno nomi vecchi e nuovi della musica locale, tra i quali non mancheranno reunion estemporanee di formazioni delle quali Karenza fu simbolo indiscusso. Karenza Band, Makhnovcina, Delinkuere (in versione acustica), Barbonicini, ma anche New Mortor Alcohola, Olmo Costa, Paolo Battaglino (che con Karenza fu nei Me and My Monkey), Triplo Malto e Musicoterapia Deviata.

Come recita il comunicato stampa, sarà una serata per ricordare un amico, senza retorica, perché “sentiamo la sua mancanza e crediamo che la musica sia il modo migliore per sentirlo ancora insieme a noi”. Durante la serata ci sarà il banchetto di Radio Bandito e una distro con in vendita i libri di Karenza, il cui ricavato verrà devoluto al gattile di Piossasco.

La musica inizierà alle 22:00. Ingresso gratuito con tessera ARCI.

karenza's night karenza stranamore pinerolo
ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: