NOTE VOCALI – Ika

Usciva un anno fa il primo EP di inediti della cantautrice Ika, pseudonimo dell’eclettica musicista Federica Guglielmo. Abbiamo scoperto questa produzione – con un po’ di ritardo per la verità – dopo esserci imbattuti quasi casualmente nel suo ultimo lavoro: la sonorizzazione del video “La bottega degli amici immaginari”. Si tratta di un cortometraggio realizzato nel 2019 dagli studenti della Big Rock School come tesi finale del master in computer grafica. Federica ne ha realizzato una personale versione, elaborando una nuova colonna sonora con la quale parteciperà all’imminente Premio Mercurio d’Argento 2022, concorso nato per valorizzare la composizione videomusicale nei media contemporanei. Un lavoro insolito per la nostra scena, ma perfettamente rispondente all’educazione della cantautrice, formatasi alla Scuola Internazionale di Comics, Istituto specializzato nella didattica musicale per cinema e videogame.

In parallelo a questo suo interesse, però, Federica coltiva anche un fresco talento cantautoriale. L’attività strettamente compositiva e di sonorizzazione, infatti, dà l’impressione di essere ancora in una fase sperimentale, embrionale. Dove invece la musicista pinerolese è già riuscita a concretizzare le sue necessità espressive è certamente l’ambito della canzone. A luglio del 2021, con il nome d’arte Ika, ha pubblicato l’EP “Note Vocali”. Cinque canzoni che raccontano emozioni e pensieri con un approccio personale e intimistico, nelle quali emerge la sua naturale inclinazione pop. La leggerezza melodica e la facilità d’ascolto rifuggono però le consuete sovrapproduzioni tipiche del mainstream contemporaneo. C’è infatti una predilezione per le sonorità più calde della musica acustica, con la sua chitarra in evidenza un po’ ovunque. L’ascolto si apre così su atmosfere folk, anche grazie alle frequenti armonizzazioni applicate alle linee vocali. D’altronde la stessa autrice ha palesato la scelta precisa di mantenere l’autenticità timbrica della strumentazione reale, evitando le manipolazioni ossessive ed eccessive che spesso adulterano il genere. E i risultati di questa preferenza ben si sentono nelle sue canzoni.

note vocali ika federica guglielmo copertina
Note Vocali – Ika (copertina)

Va sottolineata comunque una certa eterogeneità dell’EP, laddove la coerenza pop della scrittura non manca di richiamare anche altri universi stilistici. Così “Second Chances” strizza l’occhio al rock, ma senza invaderne i confini, un po’ come Elisa nei suoi esordi anglofoni. Oppure “Midnight in Paris” che, omaggiando lo swing di Frank Sinatra – tra i modelli dichiarati di Federica – ricorda la levità da crooner della Rossana Casale degli anni Ottanta. E poi c’è “Oceano”, la più contemporanea delle tracce, con il tipico giro di accordi del reggaeton e l’interpretazione che spesso sfocia nel rap. Un lavoro, insomma, che propone una fruizione semplice, senza rinunciare a un’intelligente varietà di suggestioni.

Nella realizzazione di “Note Vocali” Ika non ha fatto tutto da sola. Per l’arrangiamento e l’esecuzione delle partiture, la cantautrice si è avvalsa della collaborazione di Paolo Bonnet (batteria, percussioni e produzione), Andrea Pastore (basso) e Davide Fop (chitarra elettrica e solista). L’album è ascoltabile sulle principali piattaforme di musica liquida ma è disponibile anche nel formato fisico del CD. Se ne desiderate una copia, potete contattare direttamente l’autrice tramite la sua pagina Facebook Ikamusic_.

Ones

ones

Marco Ughetto, appassionato di musica e giornalismo, chitarrista e cantautore amatoriale, si laurea in Cinema al DAMS di Torino nel 2014, con una tesi sui rapporti tra cinema e cultura digitale. Nel 2002, insieme ad altri quattro amici, dà il via alla prima versione di Groovin' - il portale della musica nel Pinerolese.

http://groovin.eu

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: